Cultura, Istruzione e Ricerca - 05/02/2016 18:01

Libri: Piero della Francesca e la scoperta dell’America

Presentato il volume di Sandra Marraghini. Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani: “Opera affascinante, eleva l’artista di San Sepolcro a scienziato precursore di coordinate geografiche e tesi astronomiche”

Firenze – “Un Piero della Francesca scienziato prima che pittore, precursore di coordinate geografiche e tesi astronomiche affascinanti, quasi incredibili, che elevano l’artista di San Sepolcro e con lui tutta la Toscana”. Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, è intervenuto alla presentazione del volume di Sandra Marraghini, “Piero della terra Francesca. Il sole sorge a Firenze e tramonta a New York” (Edizioni FirenzeLibri). “Non un libro di storia dell’arte come si potrebbe pensare – ha detto il presidente – ma un’opera che sfida il mondo dei letterati e presenta nuove e affascinanti tesi di carattere astronomico, geometrico e geografico, non solo su Piero della Francesca ma su tutto il Rinascimento e sui grandi viaggi di esplorazione che poi portarono alla scoperta dell’America”.
Marraghini dimostra infatti che le più grandi opere del maestro aretino nascondono, come un messaggio segreto, le coordinate geografiche della rotta verso il nuovo mondo, 50 anni prima che fosse ufficialmente scoperto da Colombo. “Le rivoluzioni scientifiche introdotte nel libro – ha continuato Giani – consegnano alla storia un Piero della Francesca autore di una conoscenza tanto innovativa da minare le fondamenta di tradizioni secolari. Un altro esempio di eccellenza di questa regione, culla del Rinascimento, della civiltà e della cultura italiana”.