pittura-colori.jpg
Cultura, Istruzione e Ricerca - 02/09/2009 14:44

Mostre: La “Costellazione” di Gabrio Ciampalini

Inaugurazione della personale del pittore toscano, venerdì 4 settembre 2009 alle 17.00 in Anticamera Affreschi a Palazzo Panciatichi (Firenze – via Cavour, 4)

Firenze – Un’opera spesa per il riconoscimento dell’arte universale e toscana in particolare, un tratto che si riallaccia idealmente alle ultime avanguardie di fine ‘900, ma nel solco della tradizione fiorentina e toscana più autentica: è la pittura di Gabrio Ciampalini, pittore sanminiatese di cui si inaugurerà la personale venerdì 4 settembre alle 17.00 in Anticamera Affreschi a Palazzo Panciatichi.
La mostra, dal titolo Una Costellazione. Ovvero un’arte nuova per il nuovo millennio, si propone di rilanciare quella particolare atmosfera toscana, che tanto ha dato sotto tutte le forme d’arte, ma che soprattutto nella pittura ha visto i suoi momenti più significativi. Una costellazione appunto, fatta di venti opere che vogliono ridar vita e nuovo slancio ad una tradizione mai venuta meno, ma che ha certo sempre bisogno di nuova linfa, viva e vitale come le forme ed i colori delle tele di Ciampalini.
Interverranno all’evento il Consigliere regionale Severino Saccardi e Rolando Bellini, critico d’arte.
 
Nato a San Miniato (Pi), Ciampalini si è diplomato al Liceo Artistico di Firenze ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti e la Facoltà di Architettura della stessa città. Attualmente vive e lavora a San Miniato e a Firenze.
 
La mostra rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 13 settembre 2009 e sarà visitabile dalle 14 alle 18 dei giorni feriali e dalle 9 alle 12 del sabato.