donne-e-politica.jpg
Varie - 07/03/2014 15:48

Giornata donna: incontro a palazzo Panciatichi contro sessismo

Lunedì 10 marzo in Auditorium del Consiglio regionale alle 9.30, con Daniela Lastri, consigliera segretaria dell’Ufficio di presidenza e Rossella Pettinati, presidente della commissione regionale Pari Opportunità

Firenze – “Se la violenza è nelle parole è quanto mai necessario impegnarsi per sensibilizzare, far conoscere e, ove necessario, contrastare, affinché tutte le forme di comunicazione e i comportamenti siano rispettosi delle differenze di genere”. Così la consigliera dell’Ufficio di presidenza Daniela Lastri annuncia l’incontro di lunedì 10 marzo, in occasione della giornata internazionale della donna. A partire dalle 9.30, in Auditorium del Consiglio regionale (in via Cavour 4, a Firenze), i riflettori si accenderanno su “Sessismo, linguaggi e comportamenti, riconoscerli e contrastarli”.
Il testo “Il sessismo nella lingua italiana” – uscito nel 1987 a cura della commissione per la Pari opportunità della presidenza del Consiglio dei Ministri – ha rappresentato il punto di partenza di un grande dibattito sul legame tra le discriminazioni culturali e le discriminazioni semantiche. Da allora l’idea di modificare la lingua italiana in una lingua “non sessista”.
“A distanza di circa trent’anni la discussione è ancora di estrema attualità perché, oggi più di ieri, le forme dei linguaggi sono cambiate – sottolinea Lastri – L’iniziativa di lunedì 10 vuole dunque essere un momento di riflessione su quanto ancora non risolto, per evidenziare le contraddizioni che segnano la nostra società su questo fenomeno e, soprattutto, offrire strumenti per contrastarlo”.
All’incontro in Auditorium – organizzato dall’Assemblea toscana in collaborazione con la commissione regionale Pari Opportunità e con il Parlamento degli Studenti – interverranno, dopo l’introduzione di Daniela Lastri, Irene Biemme (Università di Firenze), Daniela Morozzi (attrice), Stefano Ciccone (presidente associazione e rete nazionale maschile plurale), Kleoniki Valleri (presidente Parlamento studenti); Vincenzo Guggino (segretario generale dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria); Rossella Pettinati (presidente commissione regionale Pari opportunità). Una iniziativa per superare gli stereotipi sessisti, per leggere il linguaggio come una questione di libertà, per conoscere il pensiero dei giovani, per guardare all’immagine femminile in pubblicità, per pensare a nuovi spazi di cambiamento.
Nel corso della giornata Maria Grazia Campus allieterà il pubblico con canti di filastrocche della tradizione popolare.